Roma +39 0683390285 Milano: +39 0287198621 Bologna +39 0510540617 segreteria@studiolegalelerro.net
Seleziona una pagina

 

A seguito delle numerose richieste pervenute dai Presidenti delle Società Scientifiche che il nostro studio legale assiste, divulghiamo una breve informativa relativa ai requisiti previsiti ai sensi dell’articolo 5 della legge 8.03.2017 n.24 esplicitati nel Decreto del Ministero della Salute del 2.08.2017 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblcia Italiana n.186 del 10.08.2017.

 

I REQUISITI
definiti dall’art 2 comma 1 del Decreto del Ministero della Salute del 02.08.2017

Rilevanza Nazionale
Rilevanza di carattere nazionale, con sezioni ovvero rappresentanza in almeno dodici regioni e province autonome, anche mediante associazione con altre società o associazioni della stessa professione, specialità o discipline

Rappresentatività
Rappresentatività di almeno il 30% dei professionisti non in quiescenza nella disciplina previste dalla normativa vigente, o nella specifica area o settore di esercizio professionale.
Per i medici di medicina generale è richiesto un requisito di almeno il 15% dei professionisti

Formalità sull’atto costitutivo
Atto costitutivo redatto per atto pubblico e statuto dai quali si evincano i seguenti elementi:

  1. Denominazione, Sede e Patrimonio
  2. Specifica dichiarazione di autonomia e indipendenza dall’ente e dei suoi legali rappresentanti anche con riferimento al non esercizio di attività imprenditoriali o partecipazioni ad esse, ad eccezione delle attività svolte nel programma nazionale di formazione continua in medicina (ECM)
  3. Specifica previsione che l’ente non ha tra le finalità istituzionali la tutela sindacale degli associati o che, comunque, non svolge, direttamente o indirettamente, attività sindacale
  4. Previsione della massima partecipazione degli associati alle attività e alle decisioni dell’ente attraverso:
    1. Indicazione del procedimento per la elezione democratica degli organismi statutari con votazione a scrutinio segreto e con durata limitata nel tempo
    2. approvazione da parte dell’assemblea degli iscritti e/o degli organismi statutari
    democraticamente eletti, dei bilanci preventivi e consuntivi.
    3. regolamentazione delle convocazioni dell’assemblea e degli altri organismi associativi
    4. regolamentazione delle delle modalità con cui l’assemblea stessa e gli altri organismi deliberano
  5. Professione, disciplina specialistica o settore di attività specifico o prevalente, con previsione, per le società scientifiche intercategoriali e/o interdisciplinari, della possibilità che possano essere ammessi esclusivamente gli appartenenti alla specifica categoria professionale ovvero i professionisti che esercitano, anche se non in via esclusiva, la specifica attività che la società rappresenta
  6. Previsione dell’ammissione, senza limitazioni, di tutti i soggetti in possesso dei requisiti previsiti dallo statuto, appartenenti alla categoria professiona o al settore specialistico o disciplina specialistica che operano nelle strutture e settori di attività del SSN, o in regime libero-professionale, ovvero con attività lavorativa nel settore o nell’area interprofessionale che la società o l’associazione rappresenta
  7. Assenza di finalità di lucro
  8. Previsione dell’obbligo di pubblicazione dell’attività scientifica attraverso il sito web della società o associazione, aggiornato costantemente
  9. Previsione della dichiarazione e regolazione degli eventuali conflitti di interessi
  10. Previsione di un Comitato Scientificio per la verifica e controllo della qualità delle attività scolte e della produzione tecnico-scientifica, da effettuare secondo gli indici di produttività scientifica e biobliometrici validati dalla comunità scientifica internazionale
  11. Espressa esclusione della retribuzione delle cariche sociali
  12. Previsione dell’obbligo di pubblicazione nel sito istituzionale dell’ente dei bilanci preventivi, dei consuntivi e degli incarichi retribuiti
  13. Previsione che i legali rappresentanti, amministratori o promotori non abbiano subito sentenze di condanna passate in giudicato in relazione all’attività della società o dell’associazione

Ottemperati tutti i requisiti è necessario procedere ad Istanza di iscrizione all’elenco da trasmettere al Ministero della Salute, Direzione generale delle professioni sanitarie e delle risorse umane del Servizio sanitario nazionale mezzo PEC entro il 8.11.2017.

L’istanza (che dovrà essere firmata digitalmente con dispositivo di firma) contiene la dichiarazione penalmente rilevante (rese ai sensi del DRP 28.12.2000 n.455) del legale rappresentante comprovante i requisiti necessari, copia del documento di identità del firmatario, copia digitale dell’atto costitutivo e dello statuto (che ricordiamo dovrà essere redatto per atto pubblico).

Il Ministero della salute effettuerà verifiche periodiche sul mantenimento dei requisiti segnalati anche su segnalazione di Federazioni o altre Società Scientifiche e qualora venga rilevata l’assenza di uno o più requisiti dispone la sospensione cautelare della società scientifica ed entro trenta giorni procederà alla cancellazione della Società Scientifica dell’elenco con provvedimento motivato qualora venga definitavamente accertata l’assenza di uno o più requisiti oppure revocherà la sospensione cautelare qualora venga accertata la permanenza dei requisiti.

Si delinea pertanto uno scenario ove la vitale importanza per le società scientifiche di essere incluse nell’elenco del Ministero della Salute onde poter essere titolate alla redazione delle linee guida ufficiali (non sappiamo se in futuro possano essere attribuiti anche ulteriori riconoscimenti alle società appartenenti a questo elenco) prevede che ciascuna società verifichi ed adegui i suoi documenti, atti e procedure societarie come previsto dalla normativa, in tempi molto stringenti, giungendo entro il termine a presentare l’istanza producendo documenti redatti per atto pubblico (che ricordiamo possono richiedere a seconda delle varie fattispecie, la necessità di indire assemblee con i soci e giungere a delibere con maggioranze qualificate).

Il nostro Studio Legale, attivo esclusivamente nell’ambito del Diritto Sanitario, da oltre 15 anni assiste Società Scientifiche di rilievo nazionale occupandosi di assistenza legale e consulenza al board direttivo, nonché agendo da ufficio legale per i soci delle stesse, rimane a disposizione per ogni necessità o consulenza in merito.

 

 

parere predisposto da:

 

Federica Lerro
Studio Legale Lerro & Associati

Claudio Plebani
Studio Legale Lerro & Associatii

 

Riferimenti Normativi:
Decreto elenco delle società Scientifiche 2 agosto 2017

DDL-Gelli-convertito-in-legge-28-febbraio